Il corso di Krav Maga ed i suoi effetti sul fisico

La lezione

La lezione di Krav Maga si divide in due parti, una teorica e una pratica. Nella parte teorica vengono impartiti i principi base di difesa personale, il comportamento ideale da tenere quando si cammina per strada, poi si studia il modo più funzionale di interagire con l’eventuale aggressore. Nel passo successivo, vengono prefigurati i vari tipi di attacco che ci si può aspettare, studiati in base al tipo di arma e al comportamento dell’aggressore. Nella teoria s’impara anche a utilizzare un oggetto di uso comune in un efficace strumento da difesa. Inoltre grazie all’esperienza dell’istruttore ampio spazio viene dato alla gestione emozionale e psicologica dell’ aggressione. Nella parte pratica, si imparano principalmente le tecniche di difesa personale e successivamente di combattimento: l’addestramento è anche composto da esercizi a corpo libero e di stretching, eseguiti con l’obiettivo di acquisire precisione, destrezza e velocità nei movimenti.

Gli effetti sulla mente

Il metodo di allenamento proposto considera di fondamentale importanza dare ampio spazio all’allenamento mentale, finalizzato alla gestione emotiva in condizioni di stress e a sviluppare l’abilità necessaria per mettere in atto una reazione psicologica adeguata al confronto con attacchi violenti. A livello mentale, affrontare e risolvere situazioni realmente difficili fa bene all’autostima, aumenta la sicurezza e la fiducia riguardo i propri mezzi psico-fisici. La mente inoltre, si allena a prendere decisioni importanti in poco tempo e sotto stress, migliorando quindi la capacità di reazione agli eventi esterni. L’allenamento in palestra deve essere vario e simulare gradualmente momenti di aggressione violenta, dove le stesse situazioni di allenamento possono risultare imbarazzanti o complicate. La finalità è quella di capire che con determinazione è possibile trovare una soluzione alle difficoltà. Le strategia appresa inoltre, offre una studio comportamentale che mette nelle condizioni di prevenire, oltre che di affrontare, situazioni rischiose.

Gli effetti sul fisico

L’attività di tipo aerobico e quella di potenziamento, che caratterizzano questa disciplina, comportano una tonificazione generale del corpo. A beneficiarne sono in particolare, spalle, addominali, glutei e gambe.

  • Spalle e braccia
    piegamenti sulle braccia e combinazioni di pugni sviluppano e potenziano la muscolatura, permettendo di sferrare colpi potenti e precisi. Questi movimenti inoltre, influiscono sulla tonicità dei pettorali.
  • Gambe
    calci medi e bassi in movimento, corsa, piegamenti veloci sulle gambe, rotazioni del corpo, saltelli e scatti tonificano e rafforzano la muscolatura, aumentando la velocità e la forza dei movimenti.
  • Addominali e glutei 
    tramite esercizi a terra si rafforza la fascia addominale e i glutei, il cui allenamento va a supportare l’intensità di calci e pugni.
Il corso di Krav Maga ed i suoi effetti sul fisico febbraio 14th, 2016 Elite Krav Maga Milano